• , ,

    Trending

    4 cose che (forse) non sapevi sul tuo bagno.

    Il 19 novembre si celebra la Giornata Mondiale del Gabinetto e quale migliore occasione per sfatare miti e stereotipi che riguardano il bagno di casa nostra? Ecco qui 4 chicche che forse non conoscevate per cui armatevi di Spugna Glitzi Bagno, buona volontà e continuate la lettura.

    1. La stanza più sporca?

    È credenza popolare ritenere che il bagno sia il locale più sporco della casa ma, sorpresa sorpresa, non è così! Proprio per questa paura, tendiamo a pulire il bagno con maggior attenzione rispetto alle altre stanze, che a volte vengono così trascurate. Sembra infatti che il maggior numero di batteri risieda invece nel nostro lavandino!

  • , ,

    Trending Hot Popular

    1, 2, 3: bye bye umidità!

    Ahhhh l’autunno: le foglie che ingialliscono, il primo freddo… l’umidità! Come liberarsene in poche mosse? Ve lo spieghiamo noi.

    1. Stendete fuori.

    I panni bagnati stesi al chiuso producono molta umidità, per questo motivo vi suggeriamo di stendere fuori. Un aiuto potrebbe essere il nostro stendibiancheria da balcone Vileda Sunset, per evitare l’ingombro di un normale stendino oppure, nel caso in cui non possiate stendere fuori, lo stendibiancheria da termosifone Vileda Express. In questo modo i vostri capi si asciugheranno molto più in fretta, evitando il più possibile l’umidità.

  • , ,

    Trending Hot Popular

    4 modi per pulire il termosifone.

    L’inverno si avvicina ed è arrivato quel momento dell’anno in cui, almeno dentro casa, ci piace poter ricreare le temperature estive. Tutti pronti per riaccendere i termosifoni ma attenzione, perché il calore non attira solo le nostre mani gelate ma anche germi e batteri! Armatevi di spugne e detersivi, qui serve una bella pulizia. Ecco come:

    1. Addio polvere.

    Sapevate che le prestazioni del vostro calorifero dipendono anche dalla presenza di polvere? Per risolvere il problema basterà utilizzare un panno umido come il nostro Panno Microfibre Plus Universal. Un ottimo consiglio è quello di posizionarlo sotto il termosifone così da permettergli di catturare la polvere che cade e non spargerla per tutta la stanza.

    2. Nessuno mette – la polvere – in un angolo.

    Se Johnny Castle disse questa frase (su per giù) in Dirty Dancing, quando l’unica cosa “dirty” sono i vostri termosifoni non lasciate che la polvere si accumuli negli angoli! Armatevi di panno elettrostatico – noi suggeriamo Panno Microfibre Polvere – e di un vecchio spazzolino per raggiungere anche i punti più stretti.

  • , , ,

    Hot

    Estate arrivederci: cambio di stagione!

    Anche quest’anno, con nostra tristezza, l’estate è finita. Arriva il freddo, servono maglioni più pesanti, e questo vuol dire fare il cambio di stagione nell’armadio.

    È un lavoro molto stressante ma con questi pratici consigli, riuscirete a velocizzare il tutto ed anche a divertirvi:

     

    Musica maestro!

    Siete lì davanti al vostro armadio che guardate con aria di sfida, prima di cominciare fate partire la vostra play list preferita. Iniziate a rimuovere la polvere e usate un’igienizzante, da passare preferibilmente con il Panno Microfibre Plus Universal. Così facendo riuscirete a mantenere l’igiene degli abiti. Dopo questo procedimento, è il momento della profumazione.

     

    Tra tutte scegliete la Lavanda.

    Potete scegliere qualunque tipo di erba aromatica per mantenere un piacevole profumo sui vostri vestiti, noi vi suggeriamo la lavanda. Ha una forte azione antibatterica, un odore ineguagliabile e ha il potere di influire positivamente sull’umore. Sentitevi comunque liberi, le erbe aromstiche sono tante e con diverse proprietà, ad esempio gli oli essenziali e i chiodi di garofano allontanano le tarme.

     

    Via il superfluo!

    Senza indugi eliminate i vestiti che non vi servono, sapete bene che alcuni capi non li indosserete mai. Oltre a fare spazio, sarà più facile creare accoppiamenti che balzeranno subito all’occhio non appena aprirete le ante dell’armadio. Ricordate che un armadio sovraffollato innervosisce e rallenta.

     

    In men che non si dica, se seguite i nostri consigli, avrete completato il vostro cambio di stagione. Vi lasciamo con un ultimo consiglio per la cura dei vostri vestiti. Utilizzate lo stendibiancheria a ponte Vileda King in acciaio e alluminio  noterete la differenza dopo aver fatto la lavatrice: i suoi fili in alluminio lasciano gli indumenti senza pieghe durante l’asciugatura riducendo i tempi di stiratura.

  • , ,

    Hot

    Gli aiutanti per pulire i vostri piani cottura.

    Ricordate quando avete installato il vostro piano cottura? Brillava come uno specchio è già pregustavate i manicaretti da preparare, le cene con gli amici e, il giorno dopo, quella cucina linda e pinta come nei film.

    Non avevate fatto i conti con quelle che sarebbero diventate le vostre sgradevoli coinquiline; le macchie lo sporco impossibili da sfrattare dalla vostra cucina.

    Rimboccatevi le mani e non alzate bandiera bianca, ora andremo a vedere dei metodi per togliere via anche lo sporco più resistente e degli aiutanti che faciliteranno i vostri compiti: le spugne Vileda.

    Piano cottura in acciaio.

    Il segreto è non improvvisare. Non sembrerebbe ma anche l’acciaio è delicato e ha bisogno di cure, grattare via lo sporco potrebbe lasciare dei graffi indelebili. Usate sempre prodotti specifici e una spugna delicata, noi vi suggeriamo la spugna Clean&Shine Inox . Se qualche macchia oppone resistenza potete usare una miscela di acqua e bicarbonato, un’ultima cosa tenetevi alla larga dalla candeggina. Non va molto d’accordo con l’acciaio.

    Piano cottura in vetroceramica.

    In questo caso, la casa produttrice del vostro piano cottura consiglia dei prodotti specifici (solitamente si tratta di detersivi per ceramiche) usateli. Vietate le spugne abrasive, scegliete la spugna Ceran, pulisce in modo efficace ma senza graffiare. Per ammorbidire va benissimo l’acqua molto calda.

    Bruciatori.

    Un vero grattacapo pulire questi piani cottura, c’è un’antica pozione in vostro aiuto: riempite con dell’acqua una pentola di grandi dimensioni, aggiungete una tazza di bicarbonato di sodio e scaldate fino al punto di ebollizione. A questo punto immergete i bruciatori e aspettare, quando lo sporco si sarà ammorbidito e l’acqua raffreddata potete usare una spugna morbida per gli ultimi residui. Noi vi consigliamo la spugna Glitzi 3in1. Ora la vostra cucina è tornata a risplendere? Fateci sapere.

  • , ,

    Hot

    4 modi per pulire i mobili antichi.

    A lungo andare, i mobili di casa possono rovinarsi a causa dell’utilizzo e dello sporco che vi si annida. Quando si parla di mobili antichi, in particolare, è necessaria un’attenta manutenzione. Ecco qui 4 trucchi per prendersene cura al meglio.

  • , ,

    Hot

    Revolution: se funziona per me, funziona per te

    Revolution è l’innovativo sistema lavapavimenti che combina ottime performance a massima praticità.
    Dotato di un’ampia piastra rettangolare che aderisce perfettamente al pavimento, Revolution è l’unico sistema che pulisce come uno spazzolone e offre la comodità del tradizionale Mocio, garantendo una pulizia profonda e mani sempre asciutte.
    La piastra è dotata di attacco universale, quindi è utilizzabile con il manico della tua scopa, e di snodo a 180°, per raggiungere anche i punti più difficili.

  • ,

    Trending Hot Popular

    Come pulire la lavatrice in 4 mosse.

    Nel corso del tempo la lavatrice può iniziare a perdere colpi. Se i vostri capi non profumano più come una volta o le macchie più ostinate non ne vogliono più sapere di andar via, non preoccupatevi, forse non è ancora il caso di mandare in pensione la vostra lavatrice. Ecco qui qualche trucco per la sua manutenzione che ne allungherà la vita.