• , , , ,

    Trending Hot

    Come pulire balconi e terrazzi.

    Prendersi cura degli esterni

    Dopo mesi passati al chiuso e a proteggersi dalle intemperie, finalmente è arrivato il momento di dare una bella ripulita agli esterni. Se anche voi avete un balcone o un terrazzo e non vedete l’ora di sfruttarlo per tutta la bella stagione, seguite questi consigli su come pulirli.

    1. Lavare le ringhiere

      Iniziamo dalle ringhiere, queste possono esser fatte di diversi materiali, ognuno dei quali merita un trattamento speciale. Per le ringhiere in ferro o cemento basterà una miscela di acqua e ammoniaca. Attenzione se il materiale presenta un po’ di ruggine. Per evitare di ferirvi vi suggeriamo di proteggere le vostre mani con dei guanti, come i Guanti Protection ideali per i lavori più pesanti. Per rimuovere la ruggine vi suggeriamo una spazzola intrisa di succo di limone e sale mentre per prevenire la sua ricomparsa, utilizzate dell’olio vegetale. Passiamo ora alle tapparelle.

  • , ,

    Trending Hot

    Come prendersi cura delle piante.

    Come far crescere le piante da interno

    La primavera è il periodo migliore per dedicarsi alla cura delle piante. Se anche voi ne avete nel vostro appartamento o in balcone ma non pensate di avere esattamente il pollice verde, ecco qui qualche consiglio.

    1. Dove metterle

      Innanzitutto dovete trovare la giusta collocazione per le vostre piante, in modo che siano sempre ben esposte alla luce del sole. Un ottimo consiglio potrebbe essere quello di tenerle vicino la finestra e lontano da fonti di calore artificiali.

  • ,

    Trending Hot

    Come pulire la macchinetta del caffè.

    Liberate dallo sporco la vostra macchina del caffè

    La macchinetta del caffè accumula un sacco di sporco e, soprattutto di calcare. Scopriamo adesso in che modo farla tornare a splendere e prevenirne il malfunzionamento.

    1. Calcare

      Svuotate la vaschetta dell’acqua e riempitela con aceto bianco. Accendete la macchinetta e lasciate che il liquido si riscaldi finché non si esaurisce l’aceto. Dopodiché ripetete l’azione solo con acqua per eliminare i residui.

  • , , ,

    Trending Hot Popular

    Come sbarazzarsi di mosche e moscerini in casa.

    Eliminare gli insetti dall’appartamento

    L’arrivo della bella stagione porta con sé molti lati positivi: le lunghe giornate, il sole, i giri in bici… e gli insetti! Il caldo è infatti un fedele alleato di mosche e moscerini, attratti dai cibi molto maturi e dalle bevande dolci. Questi ospiti indesiderati si moltiplicano molto velocemente per cui è bene sbarazzarsene il prima possibile per non ritrovare la casa invasa. Ecco qui come fare.

    Come prevenire

    Ormai si sa, prevenire è meglio che curare per cui vi suggeriamo di prendere le giuste precauzioni. Ad esempio, tenete i cibi in frigorifero, quando possibile o, in alternativa, copriteli con cura nel caso in cui debbano restare all’aria aperta. Evitate di dimenticare gli avanzi in giro per la cucina o per le stanze, gli odori potrebbero attrarre gli insetti. Ricordate di buttare tutto e chiudere la spazzatura con l’apposito coperchio. Infine, tenete sempre pulito il secchio dell’immondizia per evitare il diffondersi di cattivi odori e residui di cibo.  Attenzione anche alle briciole e ai pezzi di cibo che potrebbero essere accidentalmente caduti per terra, in questo caso usate Scopa 2in1 Classica per eliminare ogni traccia dei vostri pasti.

    • Un aiuto naturale

      Oltre che all’attenzione per l’igiene della casa, la Ruta è un rimedio ideale per prevenire gli insetti. Si tratta di un’erba in grado di agire come repellente, basterà posizionarla vicino alla finestra o in prossimità della frutta che avete in casa.

  • , ,

    Trending Hot

    Come tenere pulito il climatizzatore dell’auto.

    Più è pulito, migliori saranno le prestazioni

    Le giornate diventano sempre più calde e l’auto può diventare un vero e proprio forno. Per fortuna esiste l’aria condizionata, l’unico rimedio per concedersi un po’ di fresco durante brevi o lunghi viaggi. Perché il climatizzatore funzioni sempre correttamente, occorre però tenerlo pulito, ecco qui come fare.

    Il filtro abitacolo

    Per evitare il diffondersi di allergeni e di polveri, è buona norma verificare lo stato del filtro e cambiarlo circa una volta l’anno. Un cattivo funzionamento di questo potrebbe causare la perdita di potenza del climatizzatore oltre che un rischio per la saluta nel caso in cui sia ostruito, ma non è tutto.

  • , , ,

    Trending Hot

    Come sopravvivere alle pulizie di primavera.

    Da dove iniziare

    Il bel tempo è finalmente arrivato ed è giunto il momento di mettere da parte maglioni e felpe ma, soprattutto, di pulire a fondo ogni angolo della casa. Capiamo insieme come iniziare al meglio.

    1. La cucina

      In cucina iniziate dai cassetti e dalle credenze. Dopo aver buttato il cibo scaduto, pulite a fondo ogni angolo utilizzando Panno Microfibre Plus Universal. Dopo aver eliminato lo sporco, potete poggiare dei fogli di giornale sulla parte alta dei mobili in modo da raccogliere il grosso dello sporco e semplificare le pulizie future.
      Per quanto riguarda il forno, un’ottima soluzione potrebbe essere quella di mettere dell’acqua in una teglia con un po’ di sapone per i piatti. Portate il forno a 100° e lasciate che il vapore sciolga il grasso e lo sporco dalle pareti, dopodiché eliminate i residui con Spugna Glitzi Crystal 2+1, ideale anche per i fornelli. Passiamo ora alle zone più delicate.

  • , ,

    Trending Hot Popular

    Come sfruttare la luce del sole per le pulizie.

    Un fedele alleato contro lo sporco

    Le belle giornate sono l’occasione ideale per stare all’aria aperta ma non molti sanno che le proprietà del sole vanno ben oltre i primi accenni di abbronzatura. I raggi solari infatti possono essere un aiuto molto importante per le pulizie di casa. Scopriamo adesso come.

    1. Il materasso

      Il nostro letto è uno dei posti più soggetti alla proliferazione degli acari, amanti degli ambienti umidi e del buio. Quale miglior rimedio dei raggi solari? Togliete le lenzuola, spazzolate il materasso e lasciatelo al sole per circa 2/3 ore. Il caldo e la luce metteranno a dura prova gli acari che verranno così eliminati. Mi raccomando, non utilizzate questo metodo se il vostro materasso è in lattice perché potrebbe danneggiarsi. Passiamo adesso ai capi di abbigliamento.

  • , , ,

    Trending Hot Popular

    Come lucidare e pulire il marmo.

    Il marmo è un materiale molto diffuso ma allo stesso tempo è anche molto delicato. Possiamo trovarlo nei ripiani della cucina, in bagno e come rivestimento per i pavimenti. Ecco qui in che modo mantenerlo sempre lucido e pulito.

    1. I pavimenti

      Per quanto riguarda i pavimenti, suggeriamo di utilizzare dei panni o fiocchi in microfibra: morbida, assorbente e priva di pelucchi. Noi vi suggeriamo Fiocco SuperMocio Microfibre&Power, con due diversi tipi di fibre per rimuovere qualsiasi tipo di sporco.

    2. I ripiani

      Per i ripiani, vi consigliamo di utilizzare un panno inumidito nel caso in cui non ci siano macchie particolari. Date un’occhiata ai nostri panni, per scegliere quello più adatto alle vostre esigenze e alle stanze di casa vostra. Nel caso di macchie ostinate, invece, vi suggeriamo un sapone liquido ecologico da passare con una spugna morbida.

  • ,

    Come decifrare i simboli di lavaggio.

    Quante volte vi siete soffermati a leggere le etichette dei vostri capi in cerca di risposte su come lavarli ma senza risultato? Alcuni dei simboli, infatti, non sono così semplici da decifrare e la paura di ritrovarsi con vestiti ristretti è sempre tanta. Ecco qui una breve guida per evitare errori.

    1. Il secchio

      Partiamo dalle basi, il secchio colmo d’acqua indica il lavaggio del capo. Se vi è presente una mano al suo interno, ciò vuol dire che l’indumento può essere lavato solo a mano. Se vi è sopra una x, il capo deve essere lavato con metodi specifici in tintoria.

    2. Il triangolo

      I triangoli, spesso difficili da interpretare, si riferiscono all’uso della candeggina. Se è presente un triangolo vuoto, il capo può essere lavato con candeggina, se invece il triangolo presenta due linee oblique, sarà necessario utilizzare una candeggina delicata, ovvero quella all’ossigeno. Infine, anche in questo caso, se il triangolo è sbarrato, non sarà possibile utilizzare questo prodotto.

    3. Il cerchio

    I cerchi dentro ai quadrati, si riferiscono all’asciugatrice. Se all’interno è presente un punto, il capo dovrà essere asciugato a temperatura ridotta. Due punti indicano che il capo dovrà essere asciugato a temperatura normale.

  • ,

    Popular

    Come usare la lavatrice nel modo giusto.

    La lavatrice è probabilmente l’elettrodomestico più diffuso nelle nostre case ma siamo sicuri di utilizzarlo nel modo giusto, ottenendo il massimo risultato per i nostri vestiti? Leggete questo articolo per scoprirlo.

    1. Il detersivo.

      Come prima cosa, dosate bene il detersivo. Anche se sembra scontato, esagerare o usarne troppo poco può portare a una resa mediocre. La durezza dell’acqua è un fattore molto importante da tenere in considerazione.

    2. La temperatura.

      Evitate di arrivare a lavaggi a 90°, i quali finiscono per rovinare anche il cotone e i colori più resistenti. Se non necessario, evitate anche il prelavaggio, i detersivi efficienti riescono a garantire capi puliti anche senza.

    3. I sacchetti di rete.

      Per gli indumenti più delicati, vi suggeriamo di utilizzare dei sacchetti di rete, questi eviteranno che il tessuto si rovini ma non proteggeranno dalla perdita di colore. Assicuratevi quindi di suddividere comunque i capi per colore.