, ,

Come pulire il casco della moto

Siete amanti degli spostamenti su due ruote e avete pensato che finalmente è arrivata l’ora di pulire il casco? Ma

come pulire il casco, un accessorio essenziale per i motociclisti, e levare via tutti i moscerini, le strisciate e soprattutto la polvere, per farlo tornare nuovo?

 

Vi consigliamo pochi utilissimi consigli (da veri centauri della strada) per apprendere in soli 5 minuti come effettuare la manutenzione del casco.

 

Cominciate a pulire l’esterno:

 

– per pulire la visiera, usate un panno adatto alle superfici delicate – così da non lasciare eventuali graffi – e inumiditelo con acqua tiepida e un po’ di sapone neutro. Potete utilizzare il Panno Microfibre Plus PAD, ideato per la pulizia di tutti i dispositivi più sensibili come gli schermi di Monitor, TV, LCD, per un risultato subito nitido e brillante, senza aloni né pelucchi.

 

Per una pulizia più profonda, staccate la visiera dal casco ed immergetela in acqua e sapone neutro; se decidete di utilizzare un detergente, assicuratevi che la sua composizione non vada a rovinare lo strato antiriflesso o antiappannante della visiera.

 

– per pulire la superficie esterna del casco, vale sempre l’utilizzo di un panno delicato, con acqua e sapone neutro in piccole dosi. Esistono anche dei prodotti specifici, potete utilizzarli nel caso in cui il vostro casco abbia bisogno di una pulizia più profonda.

 

Un consiglio: se decidete di utilizzare questi prodotti, meglio se scegliete quelli indicati dalla stessa azienda produttrice del vostro casco (qualora sia indicato), al fine di preservare la garanzia del prodotto.

 

Ora esaminate il vostro casco per capire se gli interni sono rimovibili o amovibili, quindi potete cominciare a pulire l’interno:

 

– se non è possibile rimuovere gli interni, potete lavarli utilizzando uno spray apposito; in commercio ne esistono di diversi tipi, alcuni schiumosi, altri invece basta spruzzarli e lasciarli agire per il tempo che necessitano. Eseguite quest’operazione di sera, così la mattina dopo sarà tutto apposto e pronto all’uso.

 

– gli interni removibili invece possono essere lavati a mano o in lavatrice. Per prima cosa togliete le protezioni iniziali, solitamente fatte di velcro, stando attenti che le parti composte da polistirolo non vengano a contatto con l’acqua.

 

Una volta smontate le protezioni, se decidete di lavarle a mano, utilizzate un panno multiuso in microfibra e passatelo sia sulle protezioni (smontate) che all’interno del casco con una soluzione di bicarbonato di sodio e acqua, risciacquate più volte il panno e ripetete l’operazione.

 

Nel caso scegliete invece di lavare in lavatrice le imbottiture del casco, potete farlo in acqua tiepida (massimo 35°) utilizzando come detergente del sapone neutro.

 

Ricordatevi di lasciare asciugare gli interni all’aria aperta, lontani dall’esposizione a fonti di calore dirette, scegliete un luogo ventilato. Dopo la pulizia, prima di poter riutilizzare il casco, assicuratevi che tutte le parti interne siano ben asciutte per evitare che si formino muffe e cattivi odori.

 

N.B.: gli interni di un casco sono comunque delicati e sarebbe meglio non pulirli troppo spesso; potreste risolvere semplicemente con l’utilizzo di un sottocasco.

 

Se avrete fatto tesoro dei nostri consigli, adesso il vostro casco sarà di nuovo lucido e profumato, come appena acquistato!

 

Condividete i vostri suggerimenti da “centauri” lasciando un commento qui sotto 🙂

Ti è piaciuto?

1 point
Upvote Downvote

Total votes: 1

Upvotes: 1

Upvotes percentage: 100.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti ()