,

Come pulire un pallet, disinfettarlo e prepararlo per la pittura

 

Come pulire e disinfettare i pallet, la loro preparazione alla pittura e i possibili utilizzi in casa…

Se siete appassionati di riciclo creativo, sicuramente vi sarete posti queste domande almeno una volta nella vita 🙂

 

I pallet in legno sono facilmente reperibili e, se scelti tra quelli già usati, potrete portarveli a casa a costo zero.

 

Ecco tutto quello che c’è da sapere per trasformare i bancali (o pallet) in elementi d’arredo originali.

 

>> Leggete anche: “Come arredare un monolocale

 

Attenzione! Per prima cosa è importante capire quali sono stati i suoi precedenti utilizzi e se, i pallet, sono stati trattati con sostanze tossiche o meno.

 

I più indicati per l’uso domestico sono quelli che hanno impressa la sigla HT sul legno, ciò indica che il bancale è stato trattato ad alta temperatura per assicurarne la durata nel tempo. Tra tutti, meglio se utilizzate i bancali impiegati per il trasporto dei tessuti.

 

Dopo che l’avrete scelto, scopriamo come pulire e disinfettare il vostro bancale in legno:

 

– in base al grado di pulizia in cui versa il pallet che avete recuperato, potete dare una prima pulitura “grossolana” aiutandovi con un tubo o un’idropulitrice; l’importante è che facciate arrivare a pressione l’acqua, così da rimuovere dalla sua superficie le prime impurità;

 

– ora che avrete lavato via lo sporco più superficiale, passiamo ad una pulizia più profonda e a disinfettare il bancale. Prima di tutto, ricordatevi di indossare dei guanti da lavoro per evitare schegge e tagli.

 

Potete pulire il pallet disinfettandolo con acqua, sapone liquido e candeggina; se volete optare per una soluzione più “green”, potete utilizzare acqua e aceto.

Quindi, strofinate energicamente tutta la superficie con un abrasivo forte, vi suggeriamo Abrasivo Power 2 + 1.

 

Ora che siete ad un passo dal poter dare colore al vostro pallet, vediamo come prepararlo per la pittura:

 

– per un risultato pulito ed essenziale, cominciate rimuovendo tutti i chiodi.

 

Utilizzate sia una carta vetrata doppia che una sottile, quindi scartavetrate per bene il legno finché non avrete rimosso tutte le schegge. Una volta che la superficie del bancale sarà perfettamente levigata, ripassateci nuovamente sopra con una spugna e dell’alcool denaturato per rimuovere la polvere e lo sporco che avrete creato in fase di levigatura.

 

Il vostro pallet adesso è pronto per la pittura!

 

Scegliete il colore che si abbina meglio all’ambiente nel quale lo andrete a posizionare; utilizzate una vernice a base d’acqua se avete deciso di tenerlo in casa oppure, della vernice di lattice con primer a base di olio per un suo utilizzo in esterno.

 

Una volta che sarà pulito, disinfettato e pitturato, le funzioni che il vostro bancale potrà assolvere adesso sono molteplici. Su internet si trovano un sacco di idee creative su come trasformare un pallet in tutto ciò che si vuole, ad esempio: scarpiere, scrivanie, cucce per cani o gatti, divani da esterno, altalene, mobili da giardino etc.

 

Non c’è limite a ciò che potete fare, basta solo un po’ di fantasia e seguire i consigli giusti! Lasciate un commento per condividere i vostri suggerimenti sul riciclo creativo 🙂

Ti è piaciuto?

5 points
Upvote Downvote

Total votes: 5

Upvotes: 5

Upvotes percentage: 100.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti ()