,

Come rimuovere la cera da mobili e vestiti

Come togliere la cera delle candele da mobili e tessuti?

Se avete dato una festa in casa, oppure semplicemente vi piace rilassarvi a fine giornata accendendo una candela profumata, può capitare che alcuni residui di cera calda colino giù sul ripiano dove la candela è stata appoggiata, macchiandolo.

 

Nessuna paura, perché rimuovere la cera dai mobili è più semplice di quanto sembri! Vi suggeriamo come eliminare queste macchie in modo delicato ed efficace, usando ciò che avete in casa.

 

Esistono scuole di pensiero e tecniche differenti per rimuovere la cera dai mobili, tutte molto utili:

 

la carta fedeltà. Avete capito bene… parliamo di quelle tessere in plastica che vi riempiono il portafogli e che raramente utilizzate… Ve ne potrete servire per rimuovere delicatamente la cera!

 

Aiutatevi con un angolo della vostra scheda in plastica (è importante che la scheda sia flessibile) e cominciate a grattare via il grosso della macchia dal vostro mobile.

 

Resteranno degli aloni di cera che andranno via riscaldandoli leggermente col phon e passandoci sopra con della carta da cucina; il calore del phon scioglierà la cera residua che raccoglierete poi con la carta.

 

il taglierino. Rimedio efficace ma più indicato per esperti del fai-da-te o aspiranti chirurghi (dalla mano ferma).

 

Facendo molta attenzione a non toccare la superficie del mobile, potete raschiare via il grosso della cera. Per l’alone che resterà sotto, vi consigliamo ancora una volta il metodo asciugacapelli&carta da cucina;

 

– il ferro da stiro. Non vi stiamo suggerendo di mettervi a stirare anche il vostro mobile preferito (bastano già le solite montagne di bucato).

 

Prendete dei fogli di carta assorbente, piegateli più volte e appoggiateli sulla macchia di cera, quindi mettete il ferro da stiro a bassa temperatura e passateci sopra; cambiate la carta quando diventa troppo sporca e continuate fino a che non sarà andato via ogni residuo.

 

Questo metodo è efficace non solo sui mobili, ma anche sui tessuti;

 

il pentolino di acqua calda. Mettete a scaldare un pentolino con dell’acqua finché non diventerà tiepida, prendete quindi l’ormai pluri-citato foglio di carta da cucina e posizionatelo sopra la macchia di cera; posizionate il pentolino ancora tiepido sopra la carta assorbente, lasciate che il calore sciolga la cera – che sarà assorbita dalla carta – e ripetete l’operazione finché non avrete raggiunto il risultato desiderato;

 

il ghiaccio. Non è un vero e proprio metodo per rimuovere la cera però vi sarà molto utile in fase “preliminare”, per indurirla nel caso sia ancora morbida. Una volta che la cera sarà dura, utilizzate uno dei metodi che vi abbiamo consigliato sopra per rimuoverla.

 

Vi verrà più facile rimuovere la cera non colorata rispetto a quella colorata, che richiederà un po’ più di impegno; se seguirete i nostri consigli alla lettera comunque, nessuna macchia potrà resistervi 🙂

 

Lasciate un commento se anche voi avete dei metodi infallibili per rimuovere la cera dai posti più disparati!

 

Piccolo suggerimento: se volete ravvivare i vostri mobili in legno, una volta che avrete rimosso la cera, vi consigliamo di utilizzare il Panno Pavimenti Microfibra Parquet; grazie alla sua struttura in soffice microfibra ad anelli e alla sua capacità assorbente, vi aiuterà a rimuove tutto lo sporco trattando il legno dei vostri mobili con la massima delicatezza.

Ti è piaciuto?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti ()