,

Fai tornare l’auto come nuova!

sponge over the car for washing made with color filters.

Ah, quanta nostalgia! Vi ricordate il primo giorno trascorso con la vostra macchina fresca fresca di concessionario? Quel profumo di “auto nuova”, una carrozzeria in cui ci si poteva specchiare, le attenzioni quasi romantiche che le dedicavate, attenti a ogni macchia e poi, a guardarla ora… un ammasso di polvere con le ruote che quasi per farvi uno scherzo, decide di farsi una doccia sotto la pioggia ogni volta che la pulite. Dall’amore adolescenziale, alla convivenza forzata!
Lo sappiamo, lavare la macchina è un lavoraccio ma non solo potete semplificarlo, vi assicuriamo che la vostra vettura può tornare a brillare come fosse il primo giorno.

Rimboccatevi le maniche, leggete quanto segue e poi sotto con le pulizie!

1 – Lavate l’auto spesso ma non troppo: non lasciate che lo sporco faccia le incrostazioni, evitando di lavarla per mesi, specie durante l’estate, quando il caldo incide e fissa con forza lo sporco sulla vernice. Basta quel tantino di cura in più per dimezzare il tempo di lavaggio e avere risolutati migliori. Ecco un ottimo compromesso, lavare la macchina ogni due mesi è più che sufficiente.

2 – Quali sono gli strumenti che servono? Pochi ed essenziali: un secchiello, una spugna e l’equivalente di un tappo di shampoo. Prima del risciacquo meglio procedere con un getto d’acqua per rimuovere lo sporco più in superficie, dopo potete strofinare la carrozzeria in modo veloce, con la spugna e lo shampoo.
Per asciugare l’auto invece vi servirà una pelle sintetica, vi consigliamo Wettex Tuttopelle è il panno pavimenti in pelle scamosciata sintetica microforata (PVA – alcol polivinilico) che garantisce massima assorbenza, rapida asciugatura del pavimento e grande durata e resistenza. Duttile ed estremamente versatile, ideale per una pulizia profonda e perfetta sia delle superfici domestiche (pavimenti) che per i componenti auto (vetri, carrozzeria e cruscotto). Vi suggeriamo di far asciugare l’auto su una strada inclinata per evitare il ristagno dell’acqua.

3 – Addio ai moscerini secchi: tutte le macchine ne hanno dozzine e dozzine addossati sul cofano e sui vetri. Per eliminarli serve una buona risciacquata: attendete qualche minuto e poi rimuoverli con una spugna, non lasceranno nessuna traccia.

4 – Inceratura, due volte l’anno. Va spalmata a mano, quando l’auto è asciutta, lasciandola agire e rimuovendola con il vostro panno sintetico. Questo procedimento proteggerà la vernice soprattutto dai raggi del sole, è un po’ faticoso ma assolutamente efficace.

5 – Lavare i vetri è davvero facile: dimenticate i prodotti specifici, non ce n’è bisogno. Bastano acqua, spugna e… i tergicristalli. Saranno così puliti che vi sembrerà di non avere nessun vetro.

Ultimo fondamentale passaggio: dopo aver seguito i nostri consigli e aver ripulito l’auto, andate a farvi un bel giro, vi sembrerà di averla appena comprata. Ricordate inoltre che i panni e le spugne Vileda possono pulire qualunque superficie, se non ci credete leggete anche questo articolo per rendere più piacevole la vostra cucina. (LINK PADELLE)

Ti è piaciuto?

-1 points
Upvote Downvote

Total votes: 1

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 1

Downvotes percentage: 100.000000%

Commenti ()