,

Pulizie di Primavera: i consigli per farle in fretta

È ufficialmente arrivata la Primavera e con quest’ultima anche la necessità di fare pulizie approfondite per il cambio stagione. Il pensiero di questa inevitabile incombenza preoccupa molti soprattutto per la mole di lavoro richiesta e il tempo da impiegare. Per questo motivo, abbiamo preparato per voi alcuni consigli per velocizzare le pulizie di Primavera:

 

1. Organizzazione mentale

Il primo step da seguire per non perdere tempo è la pianificazione. Naturalmente si comincia dallo stabilire l’ordine d’esecuzione dell’attività seguendo una logica ‘risparmia-tempo’:

– Pulizia dei vetri

– Rimozione della polvere da tutti i mobili con particolare attenzione ai filtri del condizionatore così come a tapparelle e infissi

– Pulizia di bagno e cucina, campi di battaglia in tutte le stagioni

– Lavaggio finale dei pavimenti per una casa davvero brillante.

 

2. Equipaggiamento

Una volta chiarito cosa occorre fare per un restyling primaverile casalingo, bisognerà fare mente locale sui ‘ferri del mestiere’ che occorrono. Ed ecco che si dovrà rimpinguare l’arsenale del pulito con un aspiragocce elettrico, panni in microfibra, scopa e secchio, aspirapolvere e naturalmente tutti i detergenti necessari.

 

3. Olio di gomito e… musica, maestro!

Dopo queste fasi preliminari arriva la vera fatica con tutte le faccende suddette. Per essere più efficienti sarebbe opportuno prevedere delle pause, accompagnando il lavoro con un sottofondo musicale. Infatti, il riposo cadenzato da un lato e la musica dall’altro non solo daranno ritmo alle pulizie di Primavera ma distrarranno dall’inevitabile noia di alcune azioni ripetitive.

 

4. Liberarsi delle cose inutili

Ogni cambio di stagione è il momento perfetto per riordinare casa, facendo piazza pulita di tutto quello che non serve più. Si inizia senza dubbio dall’armadio e dalle scarpiere eliminando tutti quegli articoli ormai logori o, volendo usare un eufemismo, irrimediabilmente vintage. E questo lavoro si può estendere anche ad altri oggetti: bomboniere dal dubbio gusto, vecchie riviste, penne che non scrivono più e molto altro.

 

5. Occhio ai dettagli

E un lavoro titanico come le pulizie di Primavera non può prescindere dalla rifinitura. Ecco che, almeno questa volta durante tutto l’anno, si dovrebbe fare caso a ciò che in genere non si ha neanche il tempo di guardare: le fughe dei pavimenti, soffitti con lampadari annessi, peluches e tendaggi ma anche le zanzariere e i materassi.

 

E voi a cosa vi dedicate con più impegno nel corso delle pulizie di Primavera? Condividete con noi la vostra esperienza lasciando un commento 🙂

Ti è piaciuto?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti ()