,

Pulizie di Primavera Step by Step – 4: come prendersi cura di tapparelle e infissi

Tapparelle e infissi sono complementi d’arredo essenziali, senza le quali una casa somiglierebbe molto di più ad una galleria del vento che ad un luogo accogliente dove vivere la propria intimità. La loro pulizia però, rientra tra quelle faccende domestiche che non sempre vengono svolte con regolarità.

 

Prendersene cura invece è un’operazione per niente complicata che, se affrontata con un po’ di ordine e pazienza, vi garantirà tapparelle (o persiane) pulite e in perfetto ordine, per una resa estetica da ammirare!

 

Innanzitutto, prima di cominciare a pulire è consigliabile determinare la regolarità con la quale deciderete di effettuarne la manutenzione, così da mantenere un impegno costante nello svolgimento di questo compito ed evitare il deterioramento degli infissi e, soprattutto, che lo sporco da fuori entri in casa; se pensate che una volta all’anno sia sufficiente, ricredetevi!

 

La prima fonte di sporco per tapparelle e persiane, sono senza dubbio gli agenti esterni e atmosferici, gli accumuli di smog e la polvere sono un fattore significativo di sporcizia… Nulla di cui preoccuparsi, per renderle di nuovo pulite basteranno pochi semplici gesti.

 

Per prima cosa, cominciate a pulire con un panno asciutto!

 

Munitevi di Panno Microfibre Polvere e passatelo su tapparelle e persiane spolverandone la superficie; grazie alla sua eccezionale azione elettrostatica catturare anche la polvere più fine e resistente, senza graffiare, sarà un gioco da ragazzi! 

 

Per gli interstizi difficili da pulire con il solo panno vi consigliamo di adoperare un vecchio spazzolino da denti, di quelli che non utilizzate più o che non vi ricordate mai di cambiare (utilizzarlo per ripulire le fughe dalla polvere, oltre ad essere utile allo scopo, potrebbe incentivarvi a scendere per comprarne finalmente uno nuovo al supermercato 🙂 ). 

 

Una volta eliminata la polvere, passate alla pulizia più profonda! Vi consigliamo, in questa fase, di tenere chiuse le tapparelle per facilitarvi nella loro pulizia.

 

E’ opportuno distinguere tra pulizia di materiali plastici in pvc, metallici e legno.

 

Nel caso di tapparelle in materiale plastico e infissi in alluminio, munitevi di sgrassatore e spruzzate nelle parti in cui lo sporco è più ostinato… Lasciate agire un paio di minuti così che il detergente faccia effetto ed asciugate con Panno Microfibre Multi inumidito con acqua per rimuovere efficacemente e con una sola passata anche lo sporco più ostinato! Risciacquate in semplice acqua il panno e passatelo sulla superficie trattata più volte per rimuovere il detergente residuo.

 

Per le tapparelle in legno invece utilizzate un panno delicato come il Panno Pavimenti Microfibra Parquet! Particolarmente indicato per i pavimenti come parquet, legno e laminato, provate ad utilizzarlo da asciutto per pulire anche i vostri infissi in legno. 

 

Oltre alla normale manutenzione, gli elementi in legno necessitano di ulteriori trattamenti per assicurarne maggiore longevità; passare la cera d’api dopo aver finito di pulirli e, almeno una volta l’anno, uno strato di vernice protettiva farà la differenza!

 

Una volta che tapparelle e infissi saranno come nuovi, vi consigliamo di prendere nuovamente il Panno Microfibre Polvere e passarlo energicamente sulle cinghie delle tapparelle!

 

Et voilà! Le tapparelle e gli infissi non saranno più un problema.

 

Se anche anche voi avete consigli e piccoli trucchi su come pulire questi elementi d’arredo condivideteli lasciando un vostro commento! 🙂

 

Cercate altri consigli per le pulizie di Primavera? Leggete anche:

 

Pulizie di Primavera step 1 – Il cambio di stagione

Pulizie di Primavera step 2 – La pulizia dei vetri

Pulizie di Primavera step 3 – Pulire i filtri del condizionatore

Pulizie di Primavera step 5 – I segreti di una tenda perfetta

Ti è piaciuto?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti ()