Che vi piaccia stare dietro i fornelli o che semplicemente amiate il cibo, la cucina è sicuramente uno dei luoghi preferiti della casa. Tra ricette creative e pasti fugaci però, molte sono le zone in cui si accumulano sporco e germi. Ecco qui i 5 posti più sporchi della cucina e come pulirli.

 

giphy (34)

 

1. La cappa.

Spesso ce ne dimentichiamo perché sta lì, sul soffitto. In realtà la cappa è uno dei posti in cui si accumula maggior sporco, tra grasso, olio di frittura e polvere. Il miglior metodo per prendersene cura? L’aceto bianco! Passatene qualche goccia usando uno straccio sulle macchie. Per lucidare l’acciaio invece sarà sufficiente un foglio di carta assorbente imbevuto di qualche goccia d’olio.

 

giphy (35)

 

2. La grattugia.

Uno strumento immancabile in ogni cucina, la grattugia è però fonte di cattivi odori e batteri, soprattutto quando viene utilizzata per grattugiare il formaggio. Pulirla però è molto semplice, basterà grattugiare delle patate per ammorbidire i residui induriti e poi risciacquare. Ed ecco che sarà di nuovo pronta all’uso!

 

giphy (91)

 

3. Il tagliere.

Che si tratti di erbe, cibi o aglio, il tagliere si impregna irrimediabilmente di odori spesso poco piacevoli e residui che favoriscono la proliferazione di germi e muffa. Il rimedio? Acqua e sapone di Marsiglia per la pulizia e un po’ di succo di limone e sale per eliminare ogni odore. Et voilà!

 

giphy (93)

 

4. Il lavandino.

I resti di cibo che si accumulano nel lavandino possono essere causa di cattivi odori ma nulla di preoccupante, basterà ricordarsi di pulire il lavello una volta al giorno con un detersivo oppure, se preferite i rimedi naturali, potete ricorrere a dei cubetti di aceto bianco e limone per sciogliere il grasso e lasciare un odore fresco e pulito.

 

giphy-downsized-large

 

5. Il piano cottura.

Strettamente a contatto con pentole e padelle, le griglie del piano cottura sono costantemente soggette a macchie di ogni genere. Noi suggeriamo di pulire il tutto utilizzando dell’aceto bianco. Basterà cospargerlo e lasciarlo agire per un po’. Invece, per la pulizia quotidiana di tutte le superfici della cucina, niente paura, ci pensa Panno Microfibre Cucina. Addio macchie, sì torna ai fornelli!

 

giphy (97)

 

E voi vi prendete cura della vostra cucina? Fateci sapere se questi trucchi vi sono stati utili e non perdete tutte le novità Vileda sul nostro sito.

 

 




Condividi
LASCIA UN COMMENTO QUI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *