,

Soluzioni per pulire il mocio

Il Mocio è uno strumento indispensabile per la pulizia delle superfici della casa. Ma con l’utilizzo continuo e ripetuto nel tempo, esso tende ad indurirsi e si usura. Per evitare di acquistare frequentemente un ricambio, ti consigliamo qualche piccolo trucco per far durare il fiocco più a lungo. Le cure suggerite, infatti, insieme alla qualità dei prodotti Vileda, fanno sì che il prodotto duri nel tempo.

 

Dopo l’utilizzo, dovresti rimuovere gli eventuali residui di sporco e quelli del detersivo. Separa il manico dal fiocco e metti quest’ultimo in una busta di plastica, avendo cura di chiuderla bene; strofina con le mani la busta, lo sporco e il detersivo si separeranno dal Mocio depositandosi sulla plastica. Fatto questo, sciacqua il Mocio con acqua tiepida e, dopo aver indossato dei guanti in lattice, strizzalo e lascialo asciugare al sole.

 

Per mantenere il tessuto del Mocio il più morbido possibile, mettilo in lavatrice a 70°, aggiungi un bicchiere di detersivo liquido per indumenti e un bicchiere di aceto, essenziale per igienizzare il fiocco e la lavatrice. Fa’ attenzione: il detersivo deve essere liquido e non in polvere; inoltre, non utilizzare l’ammorbidente che rovina la microfibra!

Ti consigliamo di lavare il mocio da solo o, al limite, con altri tessuti che utilizzi per pulire. Dopo il lavaggio, lascia asciugare al sole. Magari, se c’è una bella giornata, perché non approfitti per prendere un po’ di sole anche tu? 😉

 

Se non vuoi sprecare un lavaggio, in alternativa ti consigliamo di lasciare il mocio nel secchio con acqua pulita, versando un paio di cucchiaini di candeggina. Per comodità, svolgi quest’operazione la sera, così l’indomani mattina troverai il mocio sterilizzato e sbiancato. Come nuovo! 🙂

Ti è piaciuto?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti ()