, , ,

Soluzioni per pulire la moquette

La moquette è la forma più comune per la copertura dei pavimenti: conferisce quel tocco di eleganza e raffinatezza alla tua casa che un normale pavimento non ha.

Oltre ad essere un isolante termico e acustico, essa è in grado di trattenere l’80% della polvere dell’aria. Per questo richiede una pulizia costante, per evitare che accumuli troppa polvere e si sporchi. Segui questi semplici trucchi che stiamo per darti, la tua moquette durerà più a lungo 😉

 

Innanzitutto, per preservare la moquette igienicamente, dovresti passare l’aspirapolvere 3 o 4 volte a settimana; concentrati in particolar modo sulle zone di maggior passaggio. Se hai bimbi o animali in casa, la pulizia dovrà essere più sistematica. In questi casi, potresti utilizzare del bicarbonato e successivamente passare l’aspirapolvere; fatto questo, serviti di una scopa con setole rigide imbevuta nell’aceto, come la scopa per esterni, e dopo aver fatto asciugare, ripassa l’aspirapolvere.

 

Per una pulizia più accurata, una volta all’anno dovresti rivolgerti a delle imprese specializzate per lavare la moquette, oppure utilizzare uno shampoo specifico. In alternativa, utilizza questo composto fai da te: versa mezzo bicchiere di alcool denaturato in un litro d’acqua, quindi aggiungi 2 gocce di detersivo liquido per piatti e qualche goccia di ammoniaca. Esalterai i colori della tua moquette 😉

 

Se invece la tua moquette si è macchiata, segui questi altri rimedi fatti in casa.

 

Per prima cosa, è importante capire il tipo di macchia: ognuna di esse, infatti, va trattata in modo diverso. Ricorda però che prima di procedere a qualsiasi operazione, dovresti fare una prova su una piccola parte di moquette per vederne i risultati. In caso di urina, dovresti tamponare con acqua minerale frizzante, pulire con il detergente per moquette e infine risciacquare. Se la moquette è macchiata di caffè utilizza un composto di aceto e alcool, avendo cura di tamponare con un panno. Le macchie d’inchiostro vanno invece tamponate con acqua gasata e sciacquate con acqua tiepida, così come per la birra, mentre per il vino serviti di acqua minerale e ossigenata. Per le macchie di fango, utilizza acqua fredda e aceto, per quelle di smalto adopera l’acetone ma senza esagerare, altrimenti potresti rovinare la moquette. Sulle macchie di sangue, utilizza uno straccio per assorbire e tampona con aceto bianco. Infine, in caso di residui di gomma da masticare sulla moquette, metti intorno ai residui dei cubetti di ghiaccio in un sacchetto, in modo da farli congelare e rimuoverli facilmente.

 

La tua moquette si trova in una stanza molto umida? Prendi della carta assorbente poggiandoci sopra un oggetto pesante, fino a far assorbire del tutto l’umidità. Ultimo consiglio: in caso di bruciature e lesioni sostituisci il pezzo di moquette rovinata con un tassello ricavato da un avanzo che possiedi in casa, facendo in modo da mimetizzare la riparazione. E la tua moquette conserverà la brillantezza di sempre 🙂

Ti è piaciuto?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti ()