,

Argento annerito: i consigli per pulirlo in modo naturale

Chi non ha in casa propria almeno un paio di oggetti in argento? Posate super chic per occasioni speciali ma anche deliziosi soprammobili o cornici popolano molti salotti. Peccato, però, che questo prezioso materiale sia soggetto ad un inevitabile annerimento, soprattutto se non si è abbastanza attenti nel prendersene cura. Ricorrere a prodotti chimici in commercio è una possibilità da prendere in considerazione, anche se la pulizia con ingredienti naturali resta la soluzione più economica e anche sostenibile per l’ambiente.

 

Ecco, quindi, i principali metodi di pulizia naturale dell’argento, indicati per chi vuol far risplendere questo prezioso e bellissimo materiale:

 

– Bicarbonato di sodio: un vero e proprio asso nella manica quando è il momento delle faccende domestiche, vi permetterà una sorta di ‘autopulizia’ dell’argento. Infatti, basterà metterlo in una pentola d’acqua – 50 grammi per ogni litro – e portare a ebollizione. Una volta raffreddato questo compostosi dovrà immergere l’argenteria per un tempo sufficiente ad eliminare le tracce di ossidazione. A questo punto, basterà solo risciacquare e asciugare con cura i nostri preziosi oggetti.

 

Succo di limone e bicarbonato di sodio: in questo caso, il bicarbonato torna utile mescolato con il limone. Si comincia versando il succo sugli oggetti d’argento per poi aggiungere due cucchiaini di bicarbonato. Successivamente si dovrà strofinare con un panno per rimuovere la parte ossidata dal caratteristico colore verde. Una volta accertato che le macchie sono sparite, potrete procedere a risciacquare ed asciugare i vostri monili.

 

– Sale e alluminio: anche il sale, meglio se grosso, è un’ottima arma per pulire l’argento. Munitevi di un contenitore di vetro e foderatelo con dell’alluminio, aggiungete dell’acqua bollente e qualche manciata di sale grosso, quindi immergete i vostri oggetti. Giusto l’attesa di circa un’ora e la vostra argenteria sarà come nuova e pronta da asciugare.

 

Acqua di cottura delle patate: se avete in mente questa pietanza per il vostro pranzo, non disfatevi dell’acqua di cottura ma filtratela aggiungendovi un cucchiaino d’aceto per un nuovo composto dal potere pulente sorprendente.

 

Dentifricio: un componente sempre presente in ogni casa. Per pulire i vostri oggetti d’argento basterà spalmarlo su un panno e strofinare.

 

>> Leggete anche: “Ingredienti naturali per pulizie ecologiche: il sale

 

Avete finalmente voglia e tempo di pulire l’argenteria? Prima di cominciare a pulire e lucidare ricordatevi sempre di indossare un paio di guanti per proteggere le vostre mani. Una minima e naturalissima fatica vi regalerà oggetti dal ritrovato splendore.

Ti è piaciuto?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti (0)